Salone del Libro 2016: il Ritorno della Daze

Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana

WP_20160512_15_00_03_Pro … una Daze fu relegata alla vita rurale e bucolica. Leggeva libri su libri e  apriva blog dai nomi bislacchi.

Oltre a leggere e sferruzzare, aspettava pazientemente  la sua occasione per tornare alla vita cittadina.

Fino a che, complici mille fattori, in una notte buia e tempestosa, non riuscii a farlo e calò come un tornado di gridolini, battutacce, risate e coccole al Salone Internazionale del Libro di Torino, il suo habitat naturale.

Gaudio e gioia e foto e libri e parole e pagine, questo è il Ritorno della Daze! La Galassia è salva, l’Universo è riallineato.

THE END.

Continua a leggere

Ciao mamma, vado al 33° Torino Film Festival! – dove ti riassumo le puntate precedenti

Accredito – da ritirare

Trolley – pronto

Agendina per gli appunti ché se li prendo di nuovo su cellulare durante i film, mi immolano in piazza – presa

Biglietto per arrivare a Torino – in tasca

Aria smargiassa – in stato di lavorazione

Questa non è la mia prima volta. In realtà è la terza. Me ne andrò per le strade della città, sbandierando l’accredito stampa al Torino Film Festival.

Continua a leggere

[Flashback] Torino, in alternativa

“Certo che chi ha vissuto a Torino la propria adolescenza o post adolescenza tra gli anni ’80 e ’90, si ritrovava ad essere o gothic o metallaro o uno zamauarro senza ritegno”

“E tu cos’eri?”

Si sa, i ricordi possono nascere per una parola, una sensazione, un aneddoto. Così stasera, sono ritornata a quando avevo 16 anni e il mio rossetto era nero.
Era il 1998 e Torino aveva l’aria di una Berlino più accomodante e ben educata. La nebbia spessa come crema, il cielo bianco e abbacinante. L’aria era elettrica, di aspettative. Negli anni appena trascorsi era cominciata una vera e propria rivoluzione underground e alternativa.

Alternativa a che? Alternativa a tutto.

Continua a leggere