Letture da Kiddo – maggio

Maggio è stato un bel mese impegnativo, ma nonostante il nuovo lavoro e il Salone del Libro sono riuscita comunque a dedicare del tempo alle mie letture per You Kid.

Non solo, grazie all’evento libroso di Torino, ho conosciuto alcune nuove case editrici di cui non sapevo nulla come Babalibri  e Notes Edizioni e conoscere autori come Maurizia Rubino allo stand Bao Publishing, Sarah Khoury e Sergio Olivotti allo stand Lapis di cui ho amato i libri negli scorsi mesi. Sono tutte state davvero belle emozioni.

Parlando delle letture invece, mi sono ritrovata tra le mani il libro di un caro amico che mi ha fatto scoprire un pezzo di storia importante con Fuorigioco a Berlino nonché godere di una storia appassionante. Sono passata poi a favole in 140 caratteri e grazie alla falena Notturnia e alla sua guida tra i vampiri più famosi della storia, mi sono fatta una cultura horror ridendo di gusto. Infine mi sono presa una bella sbandata per il nuovo libro di Christian Frascella.

Continua a leggere

Brucio di Christian Frascella

È da ieri notte che non riesco a placare l’entusiasmo.

E questo continua a crescere e crescere, forse anche perché questo libro non l’ho potuto leggere come piace a me, divorandolo. L’ho dovuto sbocconcellare e ogni morso aumentava la fame e l’aspettativa per la prossima parola, la prossima frase. Che puntualmente veniva placata.

Ma non c’è da stupirsi, ogni  suo libro mi dà sempre tutto ciò di cui ho bisogno quando ne ho bisogno e quindi sì, cazzo. Quanto scrive bene Christian Frascella.

Continua a leggere

#frullibrìo – Speciale Alice e la mia collezione delle Meraviglie – un post in divenire

Non è una novità quella che sto per dirvi, amo Alice nel Paese delle Meraviglie e ormai da anni, colleziono ogni edizione mi capiti sotto mano. Vecchie o nuove che siano, illustrate o no, finiscono nella mia libreria.

Qualche tempo fa, qualcuno mi chiese di mostrare questa collezione e ora, con calma e pazienza, ho intenzione di farlo.

In occasione del 150° anniversario di Alice nel Paese delle Meraviglie, comincerò a mostravi il #frullìbrio di testi dai più classici, ai più eccentrici, fino ad arrivare a rivisitazioni e volumi ispirati al mondo creato da Carrol.

– Questo post sarà frequentemente aggiornato –

Continua a leggere

Galveston di Nic Pizzolatto

Ho finito Galveston di Nic Pizzolatto

Che poi, siamo onesti, non avessi visto True Detective, non ci sarei mai arrivata, no. Ma poi, in tre giorni tre di passione e nient’altro, le ho lette queste 266 pagine di Pizzolatto. La storia di Roy. Roy e le sue cicatrici, le sue donne. La storia di Rocky. Rocky. Combattente con la sconfitta scritta nel dna.

Ma divago. Scusate. I personaggi di Galveston, ti portano un po’ a spasso dove vogliono loro.

Ogni pagina mi sono fermata, l’ho riletta, mi sono segnata citazioni su citazioni. Mi ha fatto pensare tanto ad alcune persone che la mia vita la sfiorano solo. Mi ha fatto imprecare a denti stretti, e piangere. Sì.

Continua a leggere

13 di Jay Asher

Raccontare una storia a volte è salutare. Raccontare una storia, estranea, rende liberi. Ma se ti incatenasse maggiormente a quella che è una realtà? Se servisse solo ad esprimere e spiegare quel che è già un fatto?

Clay Jensen tornando a casa da scuola, trova un pacchetto, non più grande di una scatola di scarpe, sulla porta di casa. Ricevere posta inaspettata può essere piacevole, rendere la giornata migliore o renderla un incubo. Clay non è stato l’unico e non sarà l’ultimo a ricevere questo pacchetto.

13. Persone. Storie. Intrecci. 13 passi verso l’abisso.

Continua a leggere