365 days of wonder challenge

Negli ultimi anni mi sono ritrovata e non raramente ad affrontare intoppi di vario genere, vere e proprie catastrofi, incidenti di percorso.

È normale, é la vita. Passerà!, Stringi i denti! mi sono detta. Addirittura mi sono quasi abituata al quadro storto, al costante bisogno di raddrizzare, saltare l’ostacolo, andare avanti.

Siccome però la vita non è solo un tirare innanzi ho cominciato a provare a cambiare prospettiva. Non è facile, fa andare il sangue alla testa delle volte, contorcersi e rannicchiarsi in questo esercizio é faticoso per uno spirito anchilosato. Ma la bellezza, la meraviglia sono lì, a portata di sguardo.

Ho deciso che queste apparizioni di bellezza non debbano essere buttate alla rinfusa tra tutta la spazzatura che mi rimane nella testa a fine giornata. Per questo mi sono posta una sfida con me stessa.

#365daysofwonderchallenge

Condividerò con voi, attraverso i miei canali Instagram e Twitter una cosa che mi rende felice, una al giorno, magari non tutti i giorni ma ci proverò. 

L’ispirazione é arrivata dalle persone che più mi hanno colpito negli ultimi tempi.

La prima ispirazione è il #PtitZelda di Camilla, un gioco di condivisione di piccole gioie che dura tutto il mese di dicembre e di cui vi avevo parlato anche qui

La seconda ispirazione arriva da Valentina Aversano e i suoi (i nostri) #3FattidiOggi , la condivisione di fatti quotidiani grazie ai quali sto conoscendo la parte bella di Twitter, persone che ascoltano, partecipano ed è una cosa che mi fa star bene.

Se volete partecipare anche voi ho creato tre immagini che potete inserire con #365daysofwonderchallenge nelle vostre storie o nel feed di Twitter o sui vostri blog e spargere meraviglia e gioia con foto, pensieri, semplici parole.

English –>