Categoria: House of Books

Breathers, il lamento di uno zombie

Nel mondo di Andy, qualcosa è cambiato. Un giorno ha un lavoro, una bella famiglia, delle ambizioni. Il giorno dopo si ritrova a camminare strascicando un piede, con un vestito nero addosso e la bocca cucita. Andy è uno zombie in un mondo popolato da Breathers, un mondo dove esiste un gruppo di sostegno, l’Anonima Zombie, e dove i vivi si divertono a torturare chi non ha trovato la pace nella morte. Cosa può fare un non morto, quindi? Essere usato per esperimenti sulla decomposizione, come test crush dummies o essere recuperato dai propri familiari al canile municipale quando viene beccato a violare qualche regola.

(altro…)

Wintergirls di Laurie Halse Anderson

Me lo dice così, con le parole che le vengono fuori insieme alle briciole del muffin ai mirtilli e le virgole che si tuffano nella tazza del caffè.

Me lo dice in quattro frasi. No, cinque.

Non vorrei ascoltarla, ma ormai è troppo tardi. Le parole s’insinuano dentro di me e mi trafiggono. Quando arriva il momento peggiore del racconto

…corpo ritrovato nella stanza di un motel, la ragazza era sola…

… mi muro dentro e sbarro le porte. Annuisco come se ascoltassi, come se comunicassimo, ma non è così e lei non se ne accorge.

Non è bello quando le ragazze muoiono.

(altro…)

Body Drama di Nancy Amanda Redd

Body Drama

Nonostante io abbia passato da un po’ l’adolescenza, ho ancora molti piccoli e grandi Body Drama.
La pancetta e le pelurie fastidiose, la paura di non piacere perché per prima non riesco ad accettarmi pienamente.

In una società come la nostra basata sulla bellezza e l’apparire è facile perdere se stessi.
Perdere l’idea di essere unici e speciali.Voler essere perfetti ad ogni costo e avere la paura di mostrarsi deboli e diversi dai canoni imposti.

(altro…)