Chilografia – diario vorace di Palla

Per capire il tempo bisogna liberarsi delle parole. Le parole delle cose e le parole dei corpi. Le parole finite, quelle che si possono contare.

Chilografia – diario vocare di Palla di Domitilla Pirro

Chilografia è un libro robusto, come la sua protagonista. Un libro che cattura l’attenzione fin dalla prima pagina, un libro che ammalia o respinge. Io la storia di Palla l’ho amata e ho avuto anche il piacere di parlarne con l’autrice.

Wishlist di Natale

Sì, lo so. Mancano solo sei giorni a Natale e io me ne esco con una wishlist. Ma diciamocelo, Babbo Natale non esiste (sigh) e non credo che qualcuno sbircerà questo post con la vera intenzione di farmi un regalo, quindi, questa wishlist di Natale è più un reminder per me e un buono spunto per sfizioserie assortite per voi! Perciò, rallegratevi e segnate e magari condividete con me le vostre liste dei desideri!

Una raffica di eventi positivi

Mi sono imposta di tornare ad un mio mood fatto di piccoli passi, piaceri infinitesimali, pause che mi permettano di ossigenare e ristabilire un buon rapporto con me stessa e di conseguenza con le persone che mi circondano. Per fare questo, ho partecipato ad una serie di eventi interessanti e mi sono ritagliata spazi anche quando sembravano inesistenti. Pronti per…

Continua a leggere Una raffica di eventi positivi

Brucio di Christian Frascella

È da ieri notte che non riesco a placare l’entusiasmo.

E questo continua a crescere e crescere, forse anche perché questo libro non l’ho potuto leggere come piace a me, divorandolo. L’ho dovuto sbocconcellare e ogni morso aumentava la fame e l’aspettativa per la prossima parola, la prossima frase. Che puntualmente veniva placata.

Ma non c’è da stupirsi, ogni  suo libro mi dà sempre tutto ciò di cui ho bisogno quando ne ho bisogno e quindi sì, cazzo. Quanto scrive bene Christian Frascella.

Continua a leggere Brucio di Christian Frascella

#frullibrìo – Speciale Alice e la mia collezione delle Meraviglie – un post in divenire

Non è una novità quella che sto per dirvi, amo Alice nel Paese delle Meraviglie e ormai da anni, colleziono ogni edizione mi capiti sotto mano. Vecchie o nuove che siano, illustrate o no, finiscono nella mia libreria.

Qualche tempo fa, qualcuno mi chiese di mostrare questa collezione e ora, con calma e pazienza, ho intenzione di farlo.

In occasione del 150° anniversario di Alice nel Paese delle Meraviglie, comincerò a mostravi il #frullìbrio di testi dai più classici, ai più eccentrici, fino ad arrivare a rivisitazioni e volumi ispirati al mondo creato da Carrol.

– Questo post sarà frequentemente aggiornato –

Continua a leggere #frullibrìo – Speciale Alice e la mia collezione delle Meraviglie – un post in divenire

[Flashback] Farfalle in un lazzaretto di Camilla Ronzullo

(In occasione dell’uscita della nuova edizione di Farfalle in un Lazzaretto di Camilla Ronzullo, vi ripropongo, essendo questo un libro a cui sono particolarmente legata, la mia recensione uscita l’8 giugno 2013 su Uncanny Nerdz e andata dispersa per qualche tempo)

Quando crei una coperta patchwork ogni quadrato ha un suo posto, un suo concetto un suo perché  Ogni punto ad unire i vari pezzi è indispensabile. Quando ti ritrovi tra le braccia questa coperta dai vari colori dei vari umori, l’unica è avvolgercisi stretti e vivere il momento.

Farfalle in un lazzaretto è così.

Ma è anche un Bolero. Inizia piano, languido e poi ti trasporta.

*** Questo libro l’ho amato tanto che non volevo finisse mai. per questo è così difficile scrivere una recensione che sia all’altezza. ***

Continua a leggere [Flashback] Farfalle in un lazzaretto di Camilla Ronzullo

Letture da Kiddo – marzo

Un marzo pienissimo di letture questo. Ho passato davvero tante ore immersa in tra le pagine di libri per bambini e giovani adulti ma ho anche letto un noir tostissimo pubblicato da Fazi e intitolato Io sono Kurt di Paolo Restuccia di cui presto vi parlerò.

Ma adesso tutti pronti, perché le parole e le immagini dei libri letti a marzo mi hanno guidata in paesi meravigliosi come la Scozia e i lupi mannari di Vertigine, lontani come il Brasile di Pacunaìmba scoperto da Santo Emanuele, frrrrreddi come il Polo Nord di Ciacio e la Danimarca, con una storia straziante e crudele. Ma non solo. Ho giocato con un libro, facendolo diventare una casa, proprio così! E ho letto la storia divertente di due amici sordi come campane e di una bimba che combatte contro i pregiudizi!

Continua a leggere Letture da Kiddo – marzo

La Carne di Cristò

Sospeso. Ma vibrante.

Stavo cercando un inizio per questa recensione de La Carne, ultima fatica di Cristò edita da Intermezzi Editore e mi sono venute in mente queste due parole.

Sospeso. Vibrante.

Io vorrei semplicemente dirvi, Lasciate perdere le recensioni! Compratelo e basta, questo libro, divoratelo chè dei bei libri non si butta via nulla!

Ma voglio dirvi di più perché la storia raccontata da Cristò è ambientata in un futuro che puzza di passato, abitata da gente che non ha più nulla da scoprire e da altri che vivranno per sempre, per sempre affamate.

Una storia sospesa. Ma vibrante.

Continua a leggere La Carne di Cristò

Le sorelle Soffici – primo libro del 2016 e prima volta col Kindle

Le sorelle Soffici è la mia prima lettura per il 2016, nonché il primo libro letto su Pollo, il mio Kindle nuovo fiammante e il mio primo libro “preso in prestito” attraverso il servizio di Amazon, Kindle Unlimited.

Cerchiamo di andare con ordine però, che ho già mal di testa.

Schermata 2016-01-17 alle 12.47.24

Una foto pubblicata da Frullìbrio (@frullibrio) in data: 3 Gen 2016 alle ore 15:38 PST

Continua a leggere Le sorelle Soffici – primo libro del 2016 e prima volta col Kindle

Galveston di Nic Pizzolatto

Ho finito Galveston di Nic Pizzolatto

Che poi, siamo onesti, non avessi visto True Detective, non ci sarei mai arrivata, no. Ma poi, in tre giorni tre di passione e nient’altro, le ho lette queste 266 pagine di Pizzolatto. La storia di Roy. Roy e le sue cicatrici, le sue donne. La storia di Rocky. Rocky. Combattente con la sconfitta scritta nel dna.

Ma divago. Scusate. I personaggi di Galveston, ti portano un po’ a spasso dove vogliono loro.

Ogni pagina mi sono fermata, l’ho riletta, mi sono segnata citazioni su citazioni. Mi ha fatto pensare tanto ad alcune persone che la mia vita la sfiorano solo. Mi ha fatto imprecare a denti stretti, e piangere. Sì.

Continua a leggere Galveston di Nic Pizzolatto