youkid-giugno

Letture da Kiddo – giugno

In colpevolissimo ritardo vi aggiorno con le mie letture di giugno per You Kid di favole e libri per ragazzi.

Poche letture, la vita, la stanchezza, le novità mi hanno travolto e a luglio mi sono ritrovata a leggere un solo libro, uno! Suona incredibile pure alle mie orecchie e sinceramente mi manca tantissimo leggere e anche un sacco scrivere su questo blog.

Riuscirò a ritornare in maniera costante su queste pagine? Non lo so. Cosa è successo nella mia vita? Vedrò se raccontarlo ma intanto, ecco le mie letture di giugno per ragazzi.

Continua a leggere

moda su misura

La moda su misura di Steam Butterfly – intervista ad una farfalla

Steam Butterfly è stile, fotografia, editoria e molto altro.

Dalla moda, con un occhio di riguardo per l’epoca vittoriana, passando per la grafica, arrivando all’editoria, Steam Butterfly è un vero e proprio laboratorio magico. Un laboratorio da cui esce non solo moda su misura, ma soprattutto, esperienze studiate su misura.

Insomma, se voleste tirare fuori il personaggio che è in voi, il modo giusto potrebbe proprio essere quello di parlare con Yali Ametistha, fondatrice di Steam Butterfly, e lasciare che pratichi su di voi il suo incantesimo, cominciando col disegnare un vestito da sogno, per poi portarlo dalla carta sulla vostra pelle.

Per questo motivo, per spiegarvi al meglio di cosa io stia parlando, ho deciso di fare una chiacchierata direttamente con lei…

13307264_2028344400725054_8820641202226024364_n

Continua a leggere

you kid maggio

Letture da Kiddo – maggio

Maggio è stato un bel mese impegnativo, ma nonostante il nuovo lavoro e il Salone del Libro sono riuscita comunque a dedicare del tempo alle mie letture per You Kid.

Non solo, grazie all’evento libroso di Torino, ho conosciuto alcune nuove case editrici di cui non sapevo nulla come Babalibri  e Notes Edizioni e conoscere autori come Maurizia Rubino allo stand Bao Publishing, Sarah Khoury e Sergio Olivotti allo stand Lapis di cui ho amato i libri negli scorsi mesi. Sono tutte state davvero belle emozioni.

Parlando delle letture invece, mi sono ritrovata tra le mani il libro di un caro amico che mi ha fatto scoprire un pezzo di storia importante con Fuorigioco a Berlino nonché godere di una storia appassionante. Sono passata poi a favole in 140 caratteri e grazie alla falena Notturnia e alla sua guida tra i vampiri più famosi della storia, mi sono fatta una cultura horror ridendo di gusto. Infine mi sono presa una bella sbandata per il nuovo libro di Christian Frascella.

Continua a leggere

brucio

Brucio di Christian Frascella

È da ieri notte che non riesco a placare l’entusiasmo.

E questo continua a crescere e crescere, forse anche perché questo libro non l’ho potuto leggere come piace a me, divorandolo. L’ho dovuto sbocconcellare e ogni morso aumentava la fame e l’aspettativa per la prossima parola, la prossima frase. Che puntualmente veniva placata.

Ma non c’è da stupirsi, ogni  suo libro mi dà sempre tutto ciò di cui ho bisogno quando ne ho bisogno e quindi sì, cazzo. Quanto scrive bene Christian Frascella.

Continua a leggere

salone banner

Salone del Libro 2016: il Ritorno della Daze

Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana

WP_20160512_15_00_03_Pro … una Daze fu relegata alla vita rurale e bucolica. Leggeva libri su libri e  apriva blog dai nomi bislacchi.

Oltre a leggere e sferruzzare, aspettava pazientemente  la sua occasione per tornare alla vita cittadina.

Fino a che, complici mille fattori, in una notte buia e tempestosa, non riuscii a farlo e calò come un tornado di gridolini, battutacce, risate e coccole al Salone Internazionale del Libro di Torino, il suo habitat naturale.

Gaudio e gioia e foto e libri e parole e pagine, questo è il Ritorno della Daze! La Galassia è salva, l’Universo è riallineato.

THE END.

Continua a leggere

april-soundtrack

April 2016 – soundtrack

Se marzo è stato ‘duretto’ aprile è stato… è stato… Complesso. Ecco, sì. Complesso.  Con decisioni da prendere, anzi. Con decisioni che hanno preso me, a forza. Con la paura e la malinconia e poca musica nuova. Nella testa mi sono rimbalzate sempre e solo quelle otto, sì otto, canzoni e mi hanno accompagnato durante incontri di lavoro, sui pullman, nelle stazioni ferroviarie.

Perciò, senza indugi, vi presento…

LA COLONNA SONORA DEL MIO aprile 2016

Continua a leggere

logo-filogramma-bianco

Filogramma e i Salotti Sartoriali – intervista a Camilla Sernagiotto

FilogrammaAlzi la mano chi ama le sciccoserie retrò, i vinili da ascoltare con il giradischi portatili, i vestiti fatti a mano, i dolcetti e le chiacchiere tra amiche!

Magari vi piacerebbe pure che tutto questo fosse riunito sotto un unico tetto, preferibilmente quello del vostro salotto? Come dite, impossibile?

Nulla è impossibile, perché sono nati i Salotti Sartoriali di Filogramma e dietro a questa impresa incredibilmente vintage ci sono quattro donne pazzesche di cui una è Camilla Sernagiotto, dalla quale non possiamo che aspettarci un’esperienza sensoriale ed emotiva da rimanerci secchi (nel senso buono, ovviamente)

Acchiappate i pop corn, che il bello comincia ora!

Continua a leggere

original

#frullibrìo – Speciale Alice e la mia collezione delle Meraviglie – un post in divenire

Non è una novità quella che sto per dirvi, amo Alice nel Paese delle Meraviglie e ormai da anni, colleziono ogni edizione mi capiti sotto mano. Vecchie o nuove che siano, illustrate o no, finiscono nella mia libreria.

Qualche tempo fa, qualcuno mi chiese di mostrare questa collezione e ora, con calma e pazienza, ho intenzione di farlo.

In occasione del 150° anniversario di Alice nel Paese delle Meraviglie, comincerò a mostravi il #frullìbrio di testi dai più classici, ai più eccentrici, fino ad arrivare a rivisitazioni e volumi ispirati al mondo creato da Carrol.

– Questo post sarà frequentemente aggiornato –

Continua a leggere

letture kiddo aprile

Letture da Kiddo – aprile

Il detto dice “aprile, dolce dormire” e insomma, diciamo che un po’ l’ho messo in pratica e quindi invece di leggere e scrivere, ho fatto un po’ la pigra.

Chi mi segue in altri lidi, sa che ho anche fatto una specie di trasloco e visite e colloqui e… insomma. Nonostante tutto questo, i libri sono comunque rimasti al centro della mia quotidianità e devo dire che ho letto dei young adult davvero molto belli ma non solo.

Oltre che con i giovani adulti dell’italiano Fra me e te e del titolo Piemme Fragile come noi, forte come l’amicizia, mi sono immedesimata in una piccola ruspa con un sacco di domande,  e sono stata in un mondo post apocalittico e coloratissimo.

Continua a leggere